Serie A, Spal – Juventus. Statistiche e probabili formazioni

Serie A, trentaduesima giornata
Sabato 13 aprile

Ore 15:00 Spal – Juventus


DIRETTA STREAMING

NOW TV

Il primo dei cinque pareggi interni a reti inviolate per la SPAL dal proprio ritorno in Serie A è stato proprio contro la Juventus, nel marzo 2018.

Probabili formazioni

Spal (3-5-2): VivianoCionek, Vicari, Bonifazi; Lazzari, Murgia, Missiroli, KurticFares; Antenucci, Petagna. All. Semplici

Squalificati: 

Indisponibili: Regini

Juventus (3-5-2): PerinDe Sciglio, Rugani, BonucciCuadradoKhedira, Bentancur, Nicolussi Caviglia, Spinazzola; KeanDybala. All. Allegri

Squalificati: 

Indisponibili: Caceres, Emre CanChielliniMatuidiDouglas Costa

Statistiche Opta

La SPAL ha vinto solo il 3% delle sfide di Serie A contro la Juventus (1/35), successo per 3-1 arrivato nel febbraio 1957: completano 12 pareggi e 22 vittorie bianconere.

Il primo dei cinque pareggi interni a reti inviolate per la SPAL dal proprio ritorno in Serie A è stato proprio contro la Juventus, nel marzo 2018.

La SPAL ha ottenuto 32 punti in questo campionato, cinque in più rispetto alla scorsa stagione di Serie A dopo 31 giornate.

La SPAL ha vinto le ultime due partite casalinghe di Serie A: in un singolo campionato non fa meglio dal 1968.

Non perdendo, la Juventus vincerebbe lo Scudetto con sei giornate di anticipo, stabilendo un nuovo record nel campionato italiano.

La Juventus ha perso solo una delle ultime 28 trasferte di Serie A: 23 successi e quattro pareggi.

La Juventus ha segnato 30 gol nei 30 minuti finali di partita, più di ogni altra squadra in questo campionato – la SPAL è invece quella che ha realizzato meno reti nel quarto d’ora finale di gara (tre).

La Juventus è la squadra che in assoluto ha segnato di più su sviluppo di calcio piazzato in questo campionato (22), la SPAL quella che ha fatto meglio in percentuale (46%, ovvero 13 da calcio piazzato e 15 su azione).

I primi due gol dell’attaccante della SPAL Sergio Floccari in Serie A sono arrivati proprio contro la Juventus, nel febbraio 2006 – tra gli attaccanti di questo campionato con almeno 10 presenze solo Sergio Pellissier è più vecchio di lui.

L’attaccante della Juventus Moise Kean ha segnato in tutte le ultime tre partite di campionato: l’ultimo giocatore più giovane ad andare a segno per tre gare consecutive di Serie A è stato Mario Balotelli nel 2009 – qualora segnasse di nuovo sarebbe il più giovane nell’era dei tre punti a vittoria a raggiungere quota quattro.